Spedizioni in 24/48 ore a 6,00€ | Gratuite per ordini a partire da 90€

Profumi

Articoli sui profumi, notizie e novità sui profumi e sui tester…scopri le novità sui profumi più cercati sul web!

Tre profumi tester Yves Saint Laurent misti senza scatola

Tester: I Profumi Tester Sono Originali? Rispondiamo Alle 5 Domande Più Comuni

1. I profumi tester sono originali?

Sì! I tester sono profumi autentici e originali al 100%.

I tester sono molto più economici a causa di confezioni più basiche. Con un tester puoi avere gli stessi profumi a prezzi molto più economici.

In questo articolo, cercheremo di fare luce e chiarezza sul tema dei tester e di rispondere ad alcune domande che spesso ci vengono fatte. Abbiamo parlato in un altro articolo di quali differenze ci sono rispetto ad un profumo inscatolato e perché conviene comprare i tester profumi (lo trovi qui).

2. Cosa sono in poche parole i tester?

I tester di profumo sono fragranze nuove, autentiche e originali creati dalle profumerie a scopo di test come suggerisce il nome.

Le profumerie producono profumi standard per la vendita al dettaglio. Fanno anche lo stesso profumo e contrassegnano alcuni di loro come “tester”. I tester di fragranza nascono, almeno originariamente per i negozi da esporre sugli scaffali e incoraggiare i clienti appunto a testarli. Per questo motivo i tester hanno esattamente lo stesso contenuto delle normali fragranze al dettaglio.
I tester di fragranza di solito vengono forniti con scatole semplici e a volte potrebbero non avere il tappo.

A causa dei minori costi di confezionamento, i tester dei profumi sono quasi sempre più economici delle fragranze al dettaglio a prezzo pieno.

3. I tester per profumi sono diversi rispetto alla loro controparte inscatolata?

Abbiamo già detto che i tester dei profumi sono prodotti autentici e nuovi di zecca. I tester delle fragranze sono anche esattamente gli stessi profumi delle controparti al dettaglio dei canali ufficiali.

Tuttavia, le maggiori differenze tra i tester di fragranze sono il prezzo e l’aspetto, inclusi confezione e tappi.

Differenze con i tester di profumo
– Le confezioni dei tester di profumo sono solitamente semplici ed economiche, solitamente con materiale riciclato o scatole di cartone.
– A volte mancano i tappi dei tester dei profumi. (togliendo i tappi, è più facile per i clienti testare i profumi nei negozi)
– I prezzi dei flaconi tester sono quasi sempre inferiori a causa dei minori costi di confezionamento.

Qualità del profumo: identica. I tester profumi hanno lo stesso contenuto.
Produttore: identico. I produttori originali realizzano tester per profumi.
Durata sullo scaffale: identica. La durata dei tester è la stessa di quella dei profumi inscatolati.

Alcuni tester di profumi sfusi insieme

4. I tester di profumo hanno una durata di conservazione più breve?

No. I tester profumi hanno la stessa identica durata di un profumo normale.

I tester sono bottiglie prodotte con la stessa linea di produzione ma con imballaggi più economici. I tester dei profumi sono autentici e contengono le stesse fragranze di un profumo standard.

I tester per profumi non hanno una durata di conservazione più breve rispetto ai profumi standard

I profumi sono fatti di molecole chimiche che esposte all’ossigeno e ai raggi UV si degradano. Alcune persone temono che i tester dei profumi possano avere una durata di conservazione più breve.

Ma i tester profumi, soprattutto quelli venduti su Sfiabo non sono prodotti usati. I tester inutilizzati sono stati conservati allo stesso modo delle altre bottiglie di profumo inutilizzate.

I tester di profumo rimarranno della stessa qualità se conservati correttamente

Se i tester profumi vengono conservati a temperatura ambiente senza luce solare diretta, durano esattamente come un profumo inscatolato.

Alcuni pensano che i profumi tester senza tappi abbiano maggiori probabilità di interagire con l’aria e quindi di degradarsi.

Grazie all’introduzione dei profumi spray questo problema però non si pone. Sia i tester profumi che le normali bottiglie con tappo hanno una quantità molto limitata di aria che tocca direttamente la superficie del profumo.

Le differenze tra un tester e un normale profumo in termini di esposizione all’aria dovuta alla mancanza di tappi sono assolutamente trascurabili.

5. I tester di profumo hanno concentrazioni più elevate?

No. Come abbiamo spiegato anche altre volte i tester per profumo contengono la stessa formulazione dei profumi del produttore.

Alcune persone hanno riferito che i tester delle fragranze potrebbero aver funzionato diversamente rispetto alle versioni standard. Hanno anche sottolineato che tester di profumi più forti potrebbero consentire ai negozi di vendere più prodotti. I clienti sperimentano prestazioni migliori e più lunghe sui tester di fragranze e sono più propensi all’acquisto. Pertanto, si potrebbe pensare che i tester di profumo siano più forti.

Le ragioni del perché alcuni potrebbero pensare questo sono ad esempio i diversi ambienti di conservazione o le diverse concentrazioni dei profumi. Ma stiamo parlando di tester di fragranze in generale. Non stiamo parlando di una singola bottiglia aperta per l’esposizione.

Molto spesso la nostra mente o una nostra impressione potrebbe differire dalla realtà dei fatti. L’esperienza di mettersi un profumo è altamente soggettiva e ognuno la vive e la percepisce a modo suo. Per questo motivo potrebbe pensare che il tester provato in un negozio era in effetti più forte della sua controparte inscatolata.

Le persone potrebbero avere una “prima impressione” più vivida annusando uno spray dai tester di profumi in un negozio. In confronto, potrebbe essere la sua seconda o terza volta che sente gli stessi profumi dopo l’acquisto e indossa effettivamente il profumo. La prima impressione è solitamente più forte.

Un altra considerazione da fare è che non ha senso presumere che i produttori di profumo vogliano “ingannare” i clienti con una migliore concentrazione sui tester profumi rispetto agli inscatolati.

I tester di profumo non possono essere più forti anche per un altro motivo: non ha alcun senso, economicamente parlando per i produttori, separare la produzione solo per i tester. Il costo di produzione (di tester e profumi separati) salirebbe alle stelle e non sarebbe sostenibile.
Per non parlare poi di quello che potrebbero pensare appunto i clienti se venissero a sapere che il prodotto reale ha una formulazione diversa rispetto al tester. I potenziali rischi potrebbero essere più elevati dei profitti: azioni legali o danni alla reputazione dell’azienda produttrice.

In conclusione, i tester profumi sono tali e quali ai profumi inscatolati. Le uniche minime differenze riguardano il packaging e la confezione, per il resto non cambia nulla. Su Sfiabo potrai avere la fiducia di acquistare profumi e soprattutto tester originali, autentici e nuovi. Non vendiamo prodotti contraffatti o copie dei profumi perché ci teniamo al fatto che i nostri clienti siano soddisfatti.

Dai un occhiata ai nostri tester: tester uomo e tester donna.

Ragazza che annusa una pianta fiorita - aromaterapia

L’aromaterapia e gli effetti benefici dei profumi sul corpo

L’aromaterapia è una vera e propria disciplina iniziata e sviluppatasi durante il periodo dell’antico Egitto e poi continuata da greci e romani. Si utilizzano oli essenziali distillati dalle piante per curare una ampia gamma di disturbi e che mira a garantire salute e benessere alla persona. Viene chiamata anche terapia con oli essenziali.

In questo articolo non ci concentreremo nello specifico su come fare aromaterapia, ma piuttosto sull’effetto che i profumi e gli aromi hanno sul nostro corpo. Come mai l’uomo ha da sempre questa grande passione per i profumi? E’ vero che possono influenzare il nostro umore? Scopriamolo insieme.

L’influenza dei profumi sulla nostra attività celebrale

Partiamo con il dire che cos’è un profumo, una fragranza. Una fragranza consiste fondamentalmente in sostanze chimiche volatili con un peso molecolare abbastanza basso che noi esseri umani percepiamo attraverso il sistema olfattivo. Negli esseri umani, ci sono circa 300 geni recettori olfattivi attivi che sono dedicati alla rilevazione di migliaia di diverse molecole di fragranze attraverso un’ampia famiglia di recettori olfattivi. L’olfatto gioca un ruolo importante negli effetti fisiologici dell’umore, dello stress e della capacità lavorativa. Diversi studi scientifici hanno dimostrato come le varie fragranze e i profumi influenzino le nostre attività celebrali e le funzioni cognitive.

I componenti aromatici dei prodotti naturali sono stati utilizzati per la guarigione mentale, spirituale e fisica dall’inizio della storia. Nell’aromaterapia, sostanze profumate (aroma / odore / profumo) di varie sostanze naturali sono state utilizzate per il trattamento di vari disturbi. L’aromaterapia è un modo naturale per curare la mente e il corpo di una persona. Molte antiche civiltà, tra cui Egitto, Cina e India, hanno utilizzato l’aromaterapia come popolare terapia complementare e alternativa per migliaia di anni . Nella medicina tradizionale così come nell’aromaterapia e nella fitoterapia, oli essenziali e composti profumati sono stati utilizzati per il trattamento di vari disturbi psicologici e fisici come mal di testa, dolore, insonnia, eczema, ansia da stress, depressione e problemi digestivi. Negli ultimi anni, vari studi hanno rivelato che la stimolazione olfattiva attraverso l’inalazione di fragranze esercita diversi effetti psicofisiologici sull’essere umano.

Il sistema olfattivo è connesso in modo relativamente diretto alle strutture cerebrali coinvolte nella memoria e nelle emozioni come l’ippocampo, il talamo e la corteccia frontale. Per questo motivo è così facile che un profumo o un aroma stimoli in noi ricordi e sensazioni.

Come i profumi agiscono sul nostro cervello

Aromaterapia, profumi e sistema limbico

Abbiamo detto che un profumo è costituito da minuscole molecole aromatiche. Quando si inala un profumo attraverso il naso, queste molecole atterrano su microscopici nervi olfattivi presenti appunto all’interno del naso le quali vengono poi trasportate direttamente verso il sistema limbico del cervello.

Il sistema limbico è una rete di strutture che controlla alcuni comportamenti essenziali per la vita e la sopravvivenza, come trovare cibo, affrontare situazioni di pericolo, rimanere in vita e così via.

Il sistema limbico ha 3 funzioni essenziali: emozioni, ricordi e eccitazione ( o stimolazione), che traduce dalle informazioni che riceve dall’ambiente esterno.

Una volta tradotto il messaggio, il sistema limbico comunica questo messaggio al sistema nervoso centrale, che dirige tutte le funzioni corporee istintive di base come la frequenza cardiaca, la digestione, la respirazione, la sudorazione e la risposta sessuale.

Questo ci fa capire la grande influenza che possono avere i profumi sul nostro comportamento e sul nostro corpo. Se volessimo rispondere quindi alla domanda che ci siamo fatti prima: i profumi possono influenzare il nostro umore? La risposta è: assolutamente sì.

L’aromaterapia oggi,  nella vita di tutti i giorni

L’aromaterapia e l’effetto dei profumi sul cervello vengono sfruttati anche oggi. In particolare in Giappone le aziende utilizzano aromi o fragranze sui posti di lavoro per stimolare la produttività dei propri dipendenti. Al centro degli spazi aperti, sono posizionati alcuni diffusori di odori per aumentare l’efficienza dei dipendenti. Durante la mattina, il limone e altri agrumi stimolano l’energia, la vitalità e la creatività. Nel pomeriggio gelsomino e cannella agiscono sulla concentrazione dei team.

Anche all’interno degli ospedali viene utilizzata l’aromaterapia. Ad esempio viene utilizzata con pazienti che soffrono di amnesia per cercare di riconnettersi con il loro inconscio inalando determinati profumi. Il potere del profumo solleva ancora oggi molte domande e i ricercatori continuano a studiare l’aromacologia. È anche questa scienza che ha aperto la strada al marketing sensoriale, in particolare al marketing olfattivo: quando l’olfatto influenza il tuo umore per avere un impatto sulla tua decisione di acquisto.

Boccette di oli essenziali

Quali profumi sono in grado di potenziare il nostro umore?

Nella miriade di odori che il nostro naso può riconoscere, alcuni profumi hanno più effetto sul nostro umore rispetto ad altri. Che si tratti del mondo della profumeria o della cosmetica, il mercato della bellezza utilizza la conoscenza dell’influenza degli odori per offrire prodotti che piacciono e attirano le persone. Le componenti odorose sono quindi determinanti, sia che agiscano semplicemente sfregando sulla pelle o rilasciando un profumo. Stimolare, lenire o rassicurare, gli odori hanno il potere di agire sul tuo cervello per inviare un messaggio al tuo corpo!

Sappiamo ad esempio che gli agrumi stimolano l’energia del nostro corpo, l’odore della lavanda lenisce, il Neroli è un antistress molto forte e l’Ylang Ylang è un potente antidepressivo in grado di donare serenità e pace. Questi sono solo alcuni esempi di aromi e degli effetti che hanno sul nostro corpo.

Possiamo quindi collegare i principi scientifici alla base dell’aromaterapia con i profumi che tutti noi amiamo metterci ogni giorno? Beh in un certo senso sì. Quindi, vi auguriamo una buona ricerca del vostro o dei vostri aromi preferiti. Il nostro consiglio è sempre quello di sperimentare e testare quale profumo ha una determinata azione sul vostro corpo e perché. A questo punto non vi resta che capire come i vostri aromi preferiti si esprimono all’interno del mondo dei profumi per trovare così il profumo che più vi rappresenta. Vi invitiamo quindi a dare un occhiata alla nostra sezione delle offerte, oppure alla sezione tester e profumi.

Quanto durano i profumi

Quanto durano i profumi? Più 3 consigli per farli durare di più

Quanto durano i profumi? Il profumo scade? Il profumo va a male? Sono domande che tutti ci facciamo prima o poi. Tuttavia, se hai una fragranza da molti mesi o anni, potresti aver notato che la sua persistenza è diminuita o che ha sviluppato uno strano odore.

Il profumo può degradarsi? Purtroppo sì, i profumi scadono. Non disperare però perché ci sono molte cose che puoi fare per aumentare la sua vita. Ci sono una serie di fattori chiave che possono determinare la vita di un profumo; la qualità, la famiglia delle fragranze e il modo in cui la conservi.

In questo articolo cercheremo di aiutarti a capire tutto ciò che devi sapere su quanto dura un profumo aperto e sigillato, su come sapere se il tuo profumo è scaduto, e come conservarlo correttamente.

Quanto durano i profumi? E’ vero che scadono?

Sì, il profumo e anche il dopobarba ha una data di scadenza. Tuttavia, la durata effettiva dipende dalla composizione chimica del profumo. Molti profumi non hanno una data di scadenza fissa e possono durare da 1 a 10 anni. Tuttavia, da tre a cinque anni è spesso la durata media di una fragranza.

Secondo gli esperti, i profumi con note di fondo più pesanti durano più a lungo. Alcune persone paragonano questi profumi a un buon vino: migliorano con l’età. Esempi di profumi con note di fondo più pesanti includono profumi orientali, come quelli con oud, ambra e leather.

Quando le note di fondo più leggere sono prevalenti in una fragranza, la fragranza è spesso più volatile. I profumi agrumati, floreali e verdi, ad esempio, spesso non durano così a lungo.

La durata di conservazione dipende anche da come conservi le fragranze. I profumi conservati correttamente dureranno molto più a lungo di quelli che non lo sono (ne parleremo più avanti).

Se il tuo profumo scade, l’applicazione potrebbe provocare un odore sgradevole, irritazioni della pelle o, in casi estremi, una reazione allergica. Se il tuo profumo ha più di un paio d’anni, probabilmente è meglio provarlo prima di usarlo. Quindi se dovessimo rispondere alla domanda quanto durano i profumi potremmo rispondere che dipende. Ci sono diversi che intervengono nei vari processi chimici che modificano il profumo. Ciò che ci interessa è che un profumo può scadere e spesso come lo conserviamo può rallentare o velocizzare questo processo

Come capiamo quando un profumo è scaduto?

Nel capire quanto durano durano i profumi è importante anche capire quando un profumo è scaduto. Puoi dire che un profumo è scaduto quando l’odore è leggermente acido, soprattutto perché le note di testa si ossidano. Questo può avere un leggero profumo metallico.

L’ossigeno nell’aria altera alcune molecole presenti nella fragranza provocando una reazione chimica che si chiama proprio ossidazione. Come abbiamo accennato poco fa in generale, le note di testa come agrumi, frutta, aromatiche e patchouli sono le più sensibili all’ossidazione. Un’altra indicazione che il profumo è scaduto è lo scolorimento del profumo. Tuttavia, oggi le fragranze durano di più rispetto al passato perché molti profumieri ora utilizzano stabilizzatori e filtri UV che rendono le molecole meno sensibili all’ossidazione.

Il modo migliore per verificare se un profumo è scaduto è spruzzarlo su un pezzo di carta per vedere se si rilevano fuori note. Questo metodo ti assicura anche di non avere l’odore addosso tutto il giorno, soprattutto se è scaduto.

Puoi anche controllare se il colore del profumo è cambiato; se ti sembra più scuro o ha una tinta gialla che prima non aveva probabilmente la fragranza si è ossidata.

Infine, il naso fidato di un amico può anche aiutarti a determinare se è il momento di buttare via il profumo. Chiedi l’opinione di qualcuno.

Quanto durano i profumi

Quindi ricapitolando puoi capire se il tuo profumo è scaduto semplicemente controllando una serie di segnali chiave:  ha un odore diverso? Ha cambiato colore? Ha una data di scadenza?

Prova l’odore: uno dei modi più ovvi per capire se il tuo profumo è scaduto, è annusarlo. Alcuni profumi possono contenere grassi come oli vegetali e possono scadere nel tempo. Se il tuo profumo non contiene questi oli, può durare più a lungo. Se noti che il profumo ha un odore molto diverso da quando l’hai acquistato, molto probabilmente il processo di ossidazione è iniziato e sta scadendo.
Guarda il colore: un ottimo modo per testare il tuo profumo è guardare il colore. I profumi il cui colore diventa più scuro o sviluppa opacità nel tempo è segno che sta invecchiando. Spesso i profumi con un’alta concentrazione di alcol possono evaporare diventando molto più concentrati negli oli essenziali. Se noti meno profumo nel flacone e sei sicuro di non averlo utilizzato, è un buon segno che sta scadendo.
Controlla la data di scadenza: spesso un produttore di profumi stampa una sorta di data di scadenza sulla confezione. Può presentarsi sotto forma di un codice batch o di un numero PAO (Period After Opening). Questi si trovano in genere sul fondo della boccetta o stampati sulla scatola in cui viene fornito.

I consigli degli esperti per far durare di più i profumi

Capire quanto durano i profumi è molto importante, ancora più importante è conservarli in modo che possano durare più a lungo. Di seguito una serie di consigli per far durare di più i tuoi profumi così che possano continuare a mantenere un aroma e una fragranza persistenti nel tempo.

1. Tieni lontano il profumo dalla luce diretta del sole

Purtroppo la luce del sole è deleteria per i profumi. La luce rompe le molecole della fragranza rendendo la sua composizione instabile e più incline all’ossidazione. Quindi mi raccomando, conserva il tuo profumo lontano dalla finestra se vuoi che duri di più.

2. Tieni sotto controllo la temperatura

Il caldo o il freddo eccessivi rovinano le fragranze (anche se tecnicamente il frigorifero sarebbe il posto ideale dove conservarli). Tutti gli ambienti dove ci sono sbalzi termici eccessivi rovinano la composizione molecolare dei profumi. Purtroppo anche l’umidità è nemica dei profumi. Questo suggerisce che non dovrebbero essere conservati in bagno. Il posto migliore per riporre le boccette è al riparo dalla luce e dagli sbalzi di temperatura, in un luogo fresco e asciutto, ad esempio in un armadio.

3. Attenzione anche all’aria

L’aria e l’ossigeno presente in essa velocizza il processo di ossidazione delle essenze e degli ingredienti presenti nella fragranza. Quando la boccetta è mezza vuota il rischio che il profumo si alteri è più alto. Per questo motivo il consiglio è quello di continuare a utilizzare il profumo finché non viene finito del tutto prima di passare ad utilizzarne altri. Nel mentre assicuratevi sempre che il tappo sia ben chiuso. Sempre in relazione con questo punto non sbattete il profumo. Il profumo è stato ideato per rimanere fermo e in piedi ed è perfettamente omogeneo nella sua composizione di ingredienti. Ogni sua parte contiene la stessa quantità di fragranza e di ingredienti, motivo per cui non serve a nulla agitare la boccetta. Anzi, se agitate la bottiglia entrerà solo più aria e il profumo si degraderà prima.

Speriamo di aver fatto luce sugli aspetti più importanti di cui tenere conto in merito a quanto durano i profumi, quando scade un profumo e come capirlo e come conservarli in modo corretto. La conservazione del profumo è un aspetto molto importante da tenere in considerazione.

Dai un occhiata alle offerte presenti su Sfiabo.

come scegliere il profumo

Come scegliere il profumo? 4 consigli pratici dal team di Sfiabo

Indice dei contenuti:

Molti quando devono prendere un profumo si chiedono: Come faccio a scegliere il profumo giusto? Ecco perché oggi abbiamo deciso di parlare di un tema molto importante: come scegliere il profumo. Con questo intendiamo come scegliere il “nostro”, personale profumo, qualcosa che ci rappresenti, che rispecchi la nostra personalità.
Trovare il proprio profumo caratteristico è un momento speciale ma è anche una scelta personale che a volte può essere difficile fare.
Ecco perché abbiamo distillato 4 consigli utili per capire come scegliere il profumo.

Come scegliere il profumo? Non provare troppe fragranze alla volta

Anche se la tua missione è trovare il tuo nuovo profumo caratteristico, vale la pena limitare la quantità che provi contemporaneamente a un massimo di tre. Prova le fragranze scelte su diverse aree della tua pelle per almeno 24 ore prima di prendere una decisione. In questo modo, puoi davvero apprezzare e capire come si svilupperà il profumo sulla tua pelle.
Il rischio di provare troppe fragranze è che veniamo confusi dai molti aromi. Quindi cerchiamo di selezionarne pochi e di provarli in modo completo.

Quando poi diventerete esperti potrete anche cimentarvi nell’arte della stratificazione dei profumi. Stratificare i profumi non significa necessariamente spruzzare due profumi direttamente uno sopra l’altro: può iniziare già quando applichi una lozione profumata dopo la doccia e poi metti un profumo diverso prima di uscire. Un altra idea è spruzzare un profumo sui polsi e un altro sul collo. Il consiglio in questo caso è di giocare con diverse combinazioni e non aver paura di sperimentare. Come regola generale, i profumi più pesanti dovrebbero essere spruzzati prima in modo da non sopraffare le loro controparti più leggere.

Come abbiamo detto in altri articoli le nota di testa sono quelle che sentiamo subito, appena spruzziamo il profumo. Le note di cuore sono appunto come ci suggerisce il nome, il cuore della fragranza e di solito sono essenze più calde e morbide. E infine, le note di fondo sono quelle che si sviluppano per ultime e rimangono per molto tempo anche quando le altre sono svanite.

Tieni a mente questi concetti quando inizi a combinare i tuoi profumi. Se non hai mai stratificato fragranze prima, prova a combinare due fragranze che hanno una nota in comune e parti da lì. Possiamo dire con sicurezza che non ci sono regole fisse, non c’è qualcosa di giusto o sbagliato. Testa e prova varie combinazioni e scegli quelle che preferisci.

Non accelerare il processo

Nel capire come scegliere il profumo, un secondo consiglio è quello di avere pazienza. Quando ti metti per la prima volta un profumo, le essenze che percepirai all’inizio sono appunto le “note di testa”, spesso sono quelle più vivaci e fresche. Queste rimarranno per un po ‘, ma poi si svilupperanno subito dopo le note di cuore. Quindi, alla fine, il profumo si asciugherà nelle note di fondo, più durature e persistenti. Aspetta un po’ di tempo da quando hai messo il profumo per decidere se sarà quello definitivo.

Aspetta un intera giornata e tieni conto di come agisce sulla tua pelle. Questo perché a volte un profumo che sulla pelle di qualcuno potrebbe non essere un gran che, forse sulla tua pelle potrebbe essere molto gradevole. Ogni pelle è a se e ha caratteristiche e aspetti diversi. Quindi non basarti esclusivamente sull’esperienza di altri e sii paziente in modo tale che il profumo si possa manifestare al meglio sulla tua pelle.

come scegliere il profumo

Cerca di capire le note di fragranza e le famiglie olfattive

Per capire come scegliere il profumo migliore per te ecco alcune domande utili: Hai già una collezione di profumi personale? Se sì, cosa dicono questi profumi di te? Preferisci le fragranze floreali? Oppure forse le calde note orientali? O piuttosto adori la freschezza e l’aroma degli agrumi?
Se è così, puoi usare questa conoscenza come base per la tua ricerca di un nuovo profumo. In alternativa, puoi esplorare famiglie di fragranze che sono l’opposto del tuo solito, se sei dell’umore giusto per qualcosa di totalmente nuovo!

Le famiglie olfattive non sono un metodo per classificare gli ingredienti ma le note, che sono descrittori di profumi. In sostanza, è un modo per scomporre e classificare l’odore di un profumo piuttosto che quello che contiene.

Le 8 famiglie principali sono:

Fragranze aromatiche
Fragranze chypre
Fragranze agrumate
Fragranze Fougère
Fragranze cuoiate
Fragranze orientali
Fragranze legnose

(se vuoi vedere nel dettaglio famiglie e sottofamiglie o sottocategorie delle varie tipologie ti consigliamo di dare un occhiata a questo articolo)

Devi scegliere il profumo giusto? Segui il tuo istinto!

Alla fine quando devi scegliere il profumo diciamocelo, la cosa più importante sono i tuoi gusti. A volte si sceglie un profumo perché piace a tutti o perché tutti i nostri amici ne parlano, ma non dovresti mai scegliere un profumo solo basandoti sulle opinioni di altre persone.

In un altro articolo abbiamo parlato di come eau de parfum, eau de toilette e eau de cologne siano fragranze molto diverse tra loro e non esista una netta differenza di aroma. Si possono trovare differenze nella composizione chimica del profumo ma su ogni persona bisognerebbe fare una analisi diversa. Infatti nessuno di noi è esattamente uguale ad un altro o ha la pelle uguale ad un altro. Per questo motivo anche il modo in cui un profumo reagisce sulla pelle varia da persona a persona.

Capiamo quindi che la scelta di un profumo debba necessariamente essere qualcosa di personale e intimo. Il nostro consiglio è quello di seguire sempre ciò che attrae naturalmente i tuoi sensi e il tuo stile. Questo non significa che nella scelta del tuo profumo ideale non sia importante il parere degli altri, ma significa che in ultima analisi è e deve essere una tua scelta.

dove mettere il profumo

Come e dove mettere il profumo? 3 consigli veloci e pratici

Come e dove mettere il profumo? Questo è sicuramente un quesito che tutti prima o tardi ci siamo fatti. E’ molto importante rispondere a questa domanda, soprattutto per tutti noi amanti dei profumi, perché il modo in cui mettiamo il profumo farà la differenza sull’efficacia dello stesso e sulla percezione che gli altri avranno di noi.

Come abbiamo detto anche in altri articoli non è sempre detto che un eau de parfum duri di più di un eau de toilette o di un eau de cologne. Le fragranze sono molto diverse tra di loro e non esiste una scienza esatta. Il nostro consiglio è sempre quello di provare di persona i vari profumi e le varie tipologie di eau per capire quale vi piace di più, quale ha una durata sufficiente e quindi qual’è quello che si adatta di più a voi. Detto questo vediamo come e dove applicare il profumo.

Come e dove mettere il profumo?

Parlando di come e dove mettere il profumo possiamo dire che i due aspetti si uniscono insieme in unico grande quesito. Ci sono un infinità di possibilità e metodi particolari. Ma qui su Sfiabo vogliamo dirvi il metodo più efficace per mettere il profumo. La spray routine migliore e più efficace è sicuramente quella di cui parla anche Jeremy Fragrance  che consiste in 5 spruzzate totali:

1) due spray subito dietro alle orecchie

2) due spray rispettivamente nella parte destra e sinistra del colletto del vestito (o comunque nella parte più vicina al collo del vestito/maglia o abito che indossate)

3) uno spray nella parte posteriore del collo

Collo e retro collo sono i punti più efficaci in assoluto dove usare il profumo. Questo perché sarà più facile che le persone attorno a noi si accorgano del nostro profumo. Se l’obiettivo è sedurre e fare in modo che gli altri si ricordino di noi, il collo è senza dubbio il punto più strategico.

In questo modo avremo anche un altro vantaggio importante: il profumo non risulterà troppo fastidioso al nostro naso. Spruzzandolo dietro le orecchie e nella parte destra e sinistra del colletto le essenze non confluiranno direttamente verso il nostro naso e quindi non ci darà fastidio.

Come mettere il profumo

Perché spruzzare il profumo in queste zone?

La zona subito dietro le nostre orecchie è una delle zone dove scorre più sangue nel nostro corpo. Quindi se stai pensando a dove mettere il profumo dietro le orecchie è sicuramente una delle zone migliori. Passando molto sangue è anche una delle zone più calde del nostro corpo. Questo significa che fa in modo che le essenze presenti nel profumo si sviluppino in modo migliore. Le varie caratteristiche del profumo si manifestano in modo più completo.

Gli altri due spray abbiamo detto nella parte del vostro vestito più vicina al collo. In questo caso non dovete avere paura che il profumo macchi in qualche modo il vostro vestito. Se non spruzzate il vostro profumo molto vicino non dovete preoccuparvi che macchi in qualche modo l’abito. Spruzzare il profumo sul vestito è ottimo perché in questo modo evitate di irritare il collo, se avete una pelle ipersensibile, e i vostri vestiti profumeranno anche in modo splendido. Ricordate che i vostri abiti e vestiti hanno la capacità di far durare più a lungo il profumo. Una fragranza dura di più su un tessuto rispetto alla nostra pelle.

Non tutti i tipi di pelle infatti sono uguali. In generale, nonostante la pulizia, la pelle potrebbe impedire al profumo di attaccarsi e assorbirsi. Inoltre il sudore fa evaporare molto più velocemente una fragranza.

Quando ci chiediamo come mettere il profumo abbiamo già detto che il collo è il punto migliore. L’ultimo spray abbiamo suggerito che andrebbe fatto dietro al collo. Questo perché in questo modo, quando durante il giorno camminate, lasciate dietro di voi la fragranza e l’odore del vostro profumo. Di nuovo, in questo modo sarete più notati dagli altri e il vostro profumo verrà percepito maggiormente dalle persone attorno a voi. Lascerete dietro una “scia profumata” che verrà sicuramente notata e apprezzata.

Altre zone in cui spruzzare il profumo

Ovviamente questo è il nostro suggerimento ma nella vostra scelta di come e dove mettere il profumo potete tenere conto anche di altre zone. Ad esempio per voi donne altri punti più strategici dove spruzzare la fragranza possono essere sul torace o dietro le ginocchia per aumentare l’effetto scia. Non spruzzate un eau de parfum, un eau de toilette, un eau de cologne o qualche altro profumo direttamente sui capelli. Questo perché gli oli presenti non farebbero che appesantire e sporcare i capelli. Inoltre l’alcol e altre sostanze presenti possono rovinare il cuoio capelluto e il capello stesso.

Per voi uomini invece altri punti interessanti potrebbero essere sempre il torace e i gomiti. In quest’ultima posizione, come abbiamo spiegato prima se avete una maglia lunga il profumo si impregnerà nelle trame del tessuto durando più a lungo.

Speriamo di avervi spiegato bene come e dove mettere il profumo e quali sono le zone migliori. Date un occhiata alle nostre offerte di tester e profumi delle migliori marche:

acqua di colonia

Che cos’è l’Acqua di Colonia? O Eau de cologne

Che cos’è, quando nasce e perché scegliere un acqua di colonia? In questo articolo parliamo proprio di questo prodotto Made in Italy, la famosissima Acqua di Colonia o Eau de Cologne. Le eau de cologne o acque di colonia sono, tutte figlie della prima Aqua Mirabilis di Gian Paolo Feminis e Jean Marie Farina. Zio e nipote, nel 17° secolo inventarono la formula di un profumo che ancora oggi, incarna un senso di freschezza e vitalità, diventato irrinunciabile per chi adotta uno stile sportivo. Sono fragranze così legate a un concetto di naturale benessere da poter quasi essere usate come frizioni su tutto il corpo per la loro bassa gradazione in alcool e la ridotta concentrazione di profumo.

Spesso molti sostengono che un eau de parfum è sempre più forte di un eau de toilette o di un eau de cologne. In realtà la cruda realtà è che dipende. Ogni fragranza è a se e quindi noi ti consigliamo prima di provare sulla tua pelle come una determinata fragranza si comporta. Generalizzare che un eau de cologne visto che ha la concentrazione di profumo più bassa è anche quella che dura di meno non è corretto. Provate e testate cosa vi piace di più, cosa funziona meglio e dura di più sulla vostra pelle e poi sulla base di questo prendete una decisione e scegliete l’una piuttosto che l’altra.

Quando nasce l’Acqua di Colonia

Abbiamo parlato di Made in Italy proprio perché l’ideatore di questa tipologia di fragranze, che va a completare il quadro dei profumi insieme a Eau de Parfum e Eau de Toilette, è proprio un italiano. Questa è una cosa che sanno in pochi ma in effetti recenti studi hanno dimostrato come l’invenzione dell’acqua di colonia sia da attribuire a Giovanni Paolo Feminis, originario di Crana, in Piemonte, emigrato in giovanissima età in Germania e stabilitosi a colonia nel 1693. E’ proprio qui, all’estero, che Feminis inventa una fragranza fresca, leggera, che gli ricordava la sua vita in Italia.

L’Acqua di Colonia diventa un successo

Il successo del distillato, che si diffuse in Europa con il nome di eau de Cologne, creò una forte concorrenza e diede luogo a molti contenziosi per la tutela del nome e del marchio e per contrastare le contraffazioni. Si trattava infatti di un profumo nuovo e in contrapposizione con le pesanti essenze usate all’epoca. Era una fragranza aromatica, con sentori di agrumi molto pulita. Queste caratteristiche la fanno diventare in poco tempo un must-have in tutta Europa.

La concentrazione di profumo appunto, come abbiamo detto, era molto minore rispetto ai profumi in voga in quel momento. E’ un periodo storico infatti dove la gente riprende a considerare importante l’igiene e la pulizia personale e quindi non ricerca più profumazioni aggressive e molto coprenti. La formulazione precisa dell’acqua di colonia era: 40% di neroli, l’olio essenziale ottenuto dal fiore dell’arancia amara; 30% di note agrumate e un restante di note aromatiche.

L’acqua di colonia oggi

L’eau de cologne oggi figura come una delle classi di profumi più leggera. Ha infatti una quantità di profumo molto minore rispetto all’Eau de Toilette e all’Eau de Parfum. In genere la quantità effettiva di profumo oscilla tra un 1 e un 5% in una soluzione di acqua e alcol.

Perfetta nei periodi estivi, l’acqua di colonia è molto più volatile delle altre profumazioni. Quindi è sì più leggera, fresca e agrumata ma chiaramente essendoci una quantità di profumo inferiore dura di meno. Il profumo penetra meno nella pelle e quindi nell’arco del giorno c’è la necessità di utilizzare una quantità di prodotto maggiore.  Questa non è però una cosa negativa in quanto nei periodi primaverili e estivi grazie alla sua composizione, la pelle riesce a traspirare meglio, donando sin da subito una sensazione rigenerante.

angelo pantazis h0AnGGgseio unsplash

Quando usare un Acqua di Colonia

L’Acqua di Colonia è stata concepita dal suo ideatore per incarnare l’essenza fresca e leggera dell’Italia. E’ quindi sicuramente il prodotto per eccellenza dei periodi più caldi dell’anno. L’Eau de Cologne, soprattutto in primavera ed estate, è senza dubbio un accessorio irrinunciabile. La sua leggerezza è come quei vestiti freschi che amiamo sfoggiare soprattutto in vacanza, talmente impalpabili da farci sentire bene. E’ una fragranza che si percepisce senza essere pesante o aggressiva. Grazie alle sue note generalmente agrumate ci accarezza e ci rinvigorisce proprio come una bella giornata di sole.

Perfetta per l’uomo e per la donna l’Eau de Cologne è la scelta migliore per coloro che preferiscono passare quasi inosservati e vivono la vita in modo leggero. In questo panorama un brand che regna sicuramente sovrano è Acqua di Parma. Scopri la nostra collezione di Profumi e Tester Acqua di Parma.

Profumo Narciso Rodriguez Rosa For Her

Perché acquistare il profumo Narciso Rodriguez Rosa – For Her

Chi è il creatore dietro al profumo Narciso Rodriguez For Her, conosciuto anche come il “profumo Narciso Rodriguez rosa”?

Figlio di immigrati cubani, Narciso Rodriguez cresce a Newark, nel New Jersey. All’inizio degli anni novanta comincia a lavorare presso Anne Klein (nello stesso periodo in cui nella maison lavoravano anche Donna Karan e Calvin Klein), per poi trasferirsi in Europa nel 1995 per lavorare presso Nino Cerruti.

Dal 2003 Narciso Rodriguez lancia una linea di profumi, distribuiti dalla Shiseido. Nel 2002 e nel 2003 viene scelto fra 450 stilisti come miglior stilista da donna dal Council of Fashion Designers nell’annuale cerimonia tenuta a New York. Il 4 novembre 2008, Michelle Obama ha indossato un vestito firmato da Narciso Rodriguez nella sua prima apparizione come moglie del presidente eletto degli Stati Uniti d’America Barack Obama.

Uno dei suoi profumi diventato icona e leggenda negli ultimi anni è appunto, senza dubbio il profumo Narciso Rodriguez For Her.

La linea Narciso Rodriguez For Her

Lo stile di Narciso Rodriguez è stato spesso definito come la più profonda dichiarazione di sensualità e bellezza ma che punta tutto sulla semplicità e prende le distanze dalla artificiosità tipica dei nostri giorni. Per questo la collezione di Narciso Rodriguez For Her vuole trasmettere il calore e la passione della bellezza senza tempo, quella che incarna la purezza e l’integrità spirituale al fianco della sensualità carnale. Per Lei potrai scegliere tra la fragranza pura, l’acqua profumata e le essenze muschiate.

Le varie versioni in breve

Narciso Rodriguez profumo offre sei prodotti e due linee. Una è la linea For Her mentre l’altra è chiamata semplicemente Narciso. Per ogni famiglia di profumi ci sono ulteriori tre versioni differenti per mix di fragranze e per il design dell’elegante flacone. La prima in ordine cronologico è la linea Narciso Rodriguez For Her che si presenta in tre colorazioni, ovvero Narciso Rodriguez nero, il profumo Narciso Rodriguez rosa e Narciso Rodriguez fucsia.

La versione Nera è del 2003 ed è la prima ad essere conosciuta nel mondo. Si compone di un cuore di muschio circondato da fiori di arancio e da sensazioni più legnose grazie alle essenze del Patchouli e del Sandalo Vetiver. La versione Rosa è più fruttata e meno persistente ma l’animo del muschio bianco resta la presenza più importante di tutta la costruzione della fragranza. Richiama i profumi della rosa e della pesca, per cui risulta essere più dolce e avvolgente, con minime e gradevoli sensazioni speziate. Narciso Rodriguez For Her Pure Musc è la versione fucsia, ovvero quella lanciata nel 2017. In questa nuova versione il bouquet floreale di partenza resta lo stesso ma viene arricchito di fragranze in rosa, ovvero Rosa Canina e grani di Pepe Rosa.

Profumo Narciso Rodriguez For Her

Perché acquistare il profumo Narciso Rodriguez Rosa (For Her)

Veniamo al dunque: in poche parole perché è un profumo moderno ma naturale, elegante, dalle linee pulite e intimo. L’eau de parfum Narciso Rodriguez For Her si fonde perfettamente con la pelle e irradia un lusso irresistibile. E’ un profumo raffinato e molto ricercato, sensuale ma al tempo stesso elegante.

Composizione del profumo

Il profumo For Her abbraccia la pelle con un accordo muschiato e note calde di patchouli e ambra. La rosa in fiore, integrata dall’armonia di fiori delicati, accentua la femminilità della donna, mentre la pesca succosa incornicia il profumo con contorni piccanti e sensuali.

La storia del profumo Narciso Rodriguez For Her

Il profumo Narciso Rodriguez rosa For Her è un omaggio a tutte le donne e alla loro naturale eleganza. Il designer Narciso Rodriguez ha voluto unire nel profumo lo stile del suo marchio di moda e il suo amore per l’arte moderna. Ecco perché i profumieri Christine Nagel e Francis Kurkdjian hanno creato per lui un profumo muschiato che ricorda il profumo della pelle nuda femminile, pur mantenendo la semplicità e le forme eleganti.

Il design minimal del flacone riflette il carattere moderno della fragranza. La forma rettangolare e il color pastello all’interno del flacone mettono in risalto la lucentezza del vetro, mentre la scritta semplice accenna al fatto che non è necessario aggiungere altro, il profumo parla da sé, For Her: per lei. La donna è la protagonista indiscussa e con lei tutti i suoi punti di forza e al tempo stesso le sue debolezza. Una fragranza che incarna il valore delle donne.

Segnaliamo inoltre una piattaforma molto interessante per gli amanti dei profumi: Fragrantica. Una vera e propria enciclopedia del profumo dove potrete trovare descrizioni e caratteristiche di qualsiasi profumo. Ad esempio qui puoi vedere i dettagli di Narciso Rodriguez For Her Eau de Parfum.

eau de toilette

Che cos’è l’Eau de Toilette e quando usarla

L’eau de toilette è una locuzione francese la cui traduzione è “acqua profumata da bagno”. Nasce come una colonia leggermente profumata usata come deodorante per la pelle. Viene anche chiamata “acqua aromatica” e ha un contenuto di alcol medio alto. Originariamente era composta da alcol e vari oli volatili. Tradizionalmente questi prodotti prendevano il nome da un ingrediente principale presente nel composto; alcuni di questi sono acqua di geranio, acqua di lavanda, acqua di lillà, acqua di violetta, spirito di mircia e “eau de Bretfeld”.

Composizione dell’Eau de Toilette

L’ Eau de toilette ha una concentrazione di fragranza più debole del profumo. Generalmente i composti aromatici presenti in un eau de toilette vanno dal 5-15% (nella maggior parte dei casi è il 10%), il resto è alcol.

Gli oli profumati sono spesso diluiti con un solvente, anche se non è sempre così. Il solvente di gran lunga più comune per la diluizione dell’olio per profumi è l’etanolo o una miscela di etanolo e acqua. Il profumo ha una miscela di circa il 10-20% di oli profumati mescolati con alcol (che agisce come un agente diffondente che rilascia l’odore) e una traccia di acqua.

L’eau de toilette ha la minor quantità di miscela di oli profumati tra le tre principali categorie di “profumeria” liquida. Ha solo dal 2 all’8% circa di qualche tipo di olio profumato e il 60-80% di alcol disperdente con acqua che fa la differenza.

Gli odori emanati dalle note di testa sono tradizionalmente definiti freschi o assertivi e danno quindi vita ad una fragranza leggera, appositamente pensata per essere indossata di giorno.

Un EDT dura meno di un EDP?

In effetti l'”esperienza” del profumo cambia tra un’eau de parfum e un’eau de toilette. “Poiché il succo è presente in una concentrazione più elevata, il sillage – o il potere duraturo del profumo – cambierà spesso e questa maggiore usura cambierà il modo in cui la fragranza si sviluppa sulla pelle durante il giorno”, spiega Mary Wallace, direttrice marketing di un azienda di profumi. In altre parole, un’eau de parfum ha una maggiore concentrazione di fragranza, che si traduce in un’applicazione più duratura e più aromatica.

Eau de Toilette e Eau de Parfum hanno la stessa fragranza?

Bisogna considerare che l’eau de parfum e l’eau de toilette potrebbero non avere lo stesso identico odore, anche se sono etichettati come la stessa fragranza. Spesso capita che l’eau de parfum non sia semplicemente una versione più concentrata dell’eau de toilette ma una nuova interpretazione dell’originale. A volte alcune note sono amplificate, che portano ad una esperienza aromatica totalmente diversa.

Quando usare un Eau de Toilette

Abbiamo capito che le eau de parfum e le eau de toilette non sono esattamente intercambiabili. “Spesso, l’eau de toilette è sia più leggera che più fresca, mentre l’eau de parfum è più ricca e duratura. Per il giorno o l’ufficio, l’eau de toilette può essere più comoda e appropriata, mentre l’eau de parfum offre più profondità, che può essere piacevole per la sera. ” Potresti anche considerare la temperatura e il periodo dell’anno prima di sceglierne uno rispetto all’altro. “In climi umidi e caldi, può essere preferibile un’eau de toilette fresca, mentre in climi più freddi un’eau de parfum può offrire più calore e profondità.”

Eau de Toilette

Conclusioni

Abbiamo detto le Eau de Toilette sono per lo più essenze fresche e leggere. Hanno una quantità di fragranza minore rispetto ad un Profumo o un Eau de Parfum, questo le rende ottime da usare nei periodi più caldi dell’anno. Nonostante questo, è impreciso dire che un eau de toilette dura sempre meno di un eau de parfum o di un eau de cologne. In realtà dipende da fragranza a fragranza e non c’è una regola assoluta. Provate e testate sulla vostra pelle cosa vi piace di più e quale fragranza dura di più.Un Eau de Toilette è senza dubbio una fragranza ottima da usare tutti i giorni, da avere in un tutte le attività che svolgete, come al lavoro ad esempio. Visto che ha una quantità di profumo inferiore rispetto ad Eau de Parfum, la durata di solito è dalle 2 alle 4 ore, ma è comunque qualcosa di molto indicativo. Alcune eau de toilette dovrete dovrete metterle più volte durante il giorno per fare in modo che si possano continuare a percepire altre invece vi sembreranno anche quasi durare come un eau de parfum.

Ti invitiamo a dare un occhiata alle offerte di Eau de Toilette e Eau de Parfum presenti su Sfiabo. Troverai sicuramente la fragranza giusta per te.

eau de parfum

Che cos’è l’Eau de Parfum e quando usarla

L’universo dei profumi è davvero molto vasto, ne esistono tantissimi per ogni gusto e personalità. Parfum, eau de parfum (EDP), eau de toilette (EDT), eau de cologne (EDC)… c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Per questi motivi potrebbe essere scoraggiante scegliere un profumo personale. Per poter scegliere il nostro (o i nostri) profumi preferiti, per prima cosa è bene avere chiaro in mente le differenze di ognuna di queste classi di profumi. Oggi parliamo di Eau de Parfum o come sono scritte a volte nei titoli o nelle sigle dei profumi: EDP.

Che cos’è l’eau de parfum

Ciò che differenzia tutti le classi di profumi citate prima è fondamentalmente la concentrazione di profumo e rispettivamente di alcol. L’eau de parfum ha una concentrazione di essenze, l’anima odorosa, che varia dall’8 al 15% (può arrivare fino al 20%) e una quantità di alcol di circa l’80-90%. L’eau de parfum è quindi una fragranza più costosa rispetto a un’acqua (eau de toilette, eau fraiche o acqua di colonia) questo proprio perché è maggiore la quantità di profumo puro utilizzato. Sempre per questo motivo presenta anche più vantaggi  rispetto all’eau de toilette.

eau de parfum

Perché scegliere un eau de parfum?

Gli amanti e gli appassionati di profumi spesso preferiscono l’eau de parfum rispetto all’eau de toilette e all”acqua di colonia principalmente perché nell’EDP le note (testa, cuore e fondo) sono molto più percettibili.

Le note di testa corrispondono alla sensazione olfattiva che si avverte nei 5 minuti successivi al primo spruzzo. Si tratta di essenze leggere e volatili che servono principalmente a catturare l’attenzione e stimolare i sensi, e che quindi contribuiscono a creare la prima impressione di un profumo.

Le note di cuore corrispondono alla sensazione olfattiva che si avverte soprattutto tra i 5 e i 20 minuti dal primo spruzzo. Sono molto più potenti e consistenti delle note di testa. Si tratta di essenze avvolgenti e sensuali che contribuiscono sul livello emozionale a risvegliare sensazioni profonde, e che hanno una buona persistenza.

Le note di fondo sono molto più calde e pesanti. Si tratta di essenze che non vengono avvertite subito, ma che, derivando da elementi che evaporano in maniera davvero molto lenta, possono resistere anche per diverse ore, addirittura fino a 24 ore dal primo spruzzo.

L’acqua di profumo rende possibile valutare la qualità e il livello di pregio di una fragranza molto più facilmente rispetto a un eau de toilette. Infatti più alta è la concentrazione di acqua (o banalmente di alcol) utilizzata più è complicato arrivare alla vera anima del profumo. Un eau de parfum permette di apprezzare meglio tutte le caratteristiche di un profumo.

Per i motivi appena citati l’eau de parfum dura di più rispetto ad un EDT, anche se la quantità applicata è minore.  L’eau de parfum, che si applica in gocce all’interno di polso, gomiti e dietro le orecchie, dura di più anche perché è in grado di entrare più in profondità nell’epidermide, mescolandosi meglio con il nostro profumo naturale e risultando quindi più adatta alle diverse tipologie di donne.

Quando usare un eau de parfum?

Se sei interessato ad un profumo che puoi apprezzare tutto il giorno, dalla mattina in cui esci di casa alla sera in cui ti siedi sul divano, l’EDP è sicuramente la soluzione migliore. E’ meno persistente e intensa di un parfum (che contiene la quantità più alta di profumo puro). Grazie a un EDP potrai identificarti in un profumo da utilizzare sempre e che dura a lungo, anche con poche gocce.

C’è però chi, data l’intensità e il costo più elevati, preferisce non usare un EDP quotidianamente (per esempio per andare al lavoro) ma la tiene da parte per le occasioni speciali (cene romantiche, uscite serali, matrimoni, ecc).

Spero di averti fatto chiarezza su cosa è un Eau de Parfum, sui vantaggi che offre, rispetto ad esempio un eau de toilette, e sul quando utilizzarla.

Dai un occhiata a tutte le nostre offerte di Eau de Parfum e non solo:

bvlgari

5 migliori profumi Bulgari da donna

Quali sono i migliori profumi Bulgari da donna? Sinonimo di lusso ed eleganza, Bvlgari è noto per aver dettato il ritmo dello stile e della bellezza italiani. Molti si chiedono se si scriva Bulgari o Bvlgari. In realtà la grafia corretta è “BVLGARI” secondo le lettere dell’alfabeto latino classico (secondo il quale il segno V è usato sia per la v che per la u).

Storia del marchio e grafia a parte, i migliori profumi da donna Bvlgari traggono ispirazione dall’innegabile bellezza dell’arte greca e romana per creare fragranze sensuali incredibilmente audaci.

Bvlgari porta l’eccellenza senza compromessi e l’attenzione ai dettagli dal loro patrimonio di gioielli unico – lanciato per la prima volta nel 1884 dall’argentiere Sotirio Bulgari – nelle fragranze indimenticabili che creano. Ogni fragranza è progettata con la loro galleria di maestri profumieri e ogni bottiglia è realizzata con competenza, lusso e stile.

Dal 1992 Bvlgari è entrato con successo nel campo della moda, della cosmesi e dei profumi, con la consueta stravaganza e iconicità che contraddistingue le creazioni di alta gioielleria.

Ci sono tante meravigliose fragranze da donna prodotte da questo marchio, ma quale scegliere? E’ possibile fare una lista delle migliori? Anche se de gustibus non est disputandum ci abbiamo provato. Ecco la lista dei 5 migliori profumi da donna Bvlgari o Bulgari come preferite.

I 5 dei migliori profumi Bulgari da donna (secondo noi)

  • Splendida Magnolia Sensuel – Eau de Parfum

Bulgari Splendida Magnolia Sensuel
In questa nuova creazione olfattiva, Bulgari celebra la bellezza millenaria della Magnolia: frizzante, luminosa, floreale, sensuale, intensa, generosa, opulenta, apparentemente fragile, ma potente al tempo stesso. Simbolo di bellezza femminile e di amore eterno, espressione di lusso, eleganza e raffinatezza. Una fragranza dalle note intense e seducenti, infusa di nobili ingredienti naturali.

Splendida Magnolia Sensuel Eau de Parfum ha note di testa agrumate (prevalentemente mandarino), seguite da un cuore floreale di magnolia. Uno dei fiori con la vita più breve porta un aroma intenso, che si fonde magnificamente con i fiori bianchi di gelsomino e fiori d’arancio. Dopo l’essiccazione, la base è meglio descritta come sensuale e legnosa, con solo un pizzico di dolcezza proveniente dalla vaniglia.

Note di Testa: Tangerino e Fiore d’Arancio
Note di Cuore: Magnolia, Fiore d’Arancio e Gelsomino
Note di Fondo: Patchouli, Muschio Animale e Vaniglia di Tahiti

 

  • Rose Goldea – Eau de ParfumBulgari Goldea

Rose Goldea è un gesto di bellezza, un atto d’amore di cui la fragranza è il messaggio. Bvlgari lo descrive come un “omaggio all’oro e alla femminilità”. È ispirato alla dea dell’oro e alla bellezza del sole.
Trattiene e rivela tutta l’energia vitale della rosa: un universo olfattivo, un colore e infine una fragranza il cui aroma accattivante e magnetico si esprime in una serie infinita di sfumature olfattive.

Rose Goldea Eau de Parfum si apre con note di testa di melograno, con un cuore di rosa di Damasco e gelsomino grandiflorum. Le note di fondo dell’asciugatura sono costituite da muschio, sandalo e olibano, creando un aroma espressivo con un caratteristico odore orientale. Femminile e seducente, la fragranza porta una delicatezza che proviene dal profumo morbido dei petali di rosa.

Note di Testa: Melograno
Note di Cuore: Rosa di Damasco e Gelsomino
Note di Fondo: Muschio, Legno di Sandalo e Olibano

 

  • Omnia Pink Sapphire – Eau de Toilette

Bulgari Omnia Pink Sapphire

Una nuova esperienza solare e scintillante che si ispira ad una pietra preziosa sensuale: lo Zaffiro rosa. Una fragranza festosa ispirata al sentore solare e delicato del fiore rosa di Frangipani, che diffonde note audaci.

Note rinfrescanti di pompelmo e pepe rosa speziato sono in cima a questa fragranza, con note di cuore di frangipane e fiore di tiarè. Omnia Pink Sapphire si asciuga con una nota di fondo di vaniglia dolce ed è una fragranza primaverile ed estiva ideale per il giorno.
Una piramide olfattiva multisensoriale: fresca come la scorza del pomelo, esplosiva come il pepe rosa, avvolgente come i fiori esotici, Omnia Pink Sapphire è una nuova eau de toilette fiorita e frizzante con uno spirito gioioso ed un carattere solare.

Note di Testa: Pomelo rosa, Pepe rosa
Note di Cuore: Frangipani rosa, Tiare di Tahiti
Note di Fondo: Legni moderni, Muschi bianchi.

 

  • Goldea The Roman Night – Eau de ParfumBulgari Goldea The Roman Night

L’eau de parfum Goldea The Roman Night è stato ispirato dall’energia emanata da una notte festosa e stellata a Roma.

Il profumo presenta note di testa di bergamotto, pepe nero e gelso con un cuore di peonia nera, gelsomino notturno, rosa e tuberosa. Si asciuga fino alle note di fondo di patchouli, muschio nero, vetiver e muschio.

Una fragranza contemporanea per le donne che cercano audacia. La fragranza evoca la Città Eterna e l’energia delle sue notti. Incarna la nuova dea della notte, una donna spontanea e istintiva che si distingue per le sue scelte.

Note di Testa: Bergamotto, Pepe Nero e Gelso
Note di Cuore: Peonia Nera, Gelsomino Notturno, Rosa e Tuberosa
Note di Fondo: Patchouli, Muschio nero, Vetiver e Muschio

 

  • Splendida Jasmine Noir – Eau de Parfum

Bulgari Jasmin NoirL’eau de parfum Splendida Jasmin Noir riunisce la pura opulenza nella forma floreale, con una legnosità secca che si trova dietro i fiori, creando mistero, sicurezza ed eleganza con intenso carisma.

Le note di apertura di gardenia con un cuore seducente di legno di sandalo e gelsomino lasciano il posto a cashmeran, fava tonka e patchouli nella base. Le note verdi e gli aromi dolci e fragranti di questa miscela sono davvero accattivanti, conferendole una brillantezza abbagliante. Una fragranza che evoca una seduzione sconcertante di femminilità, elegante e profondamente sensuale. Sophie Labbé arricchisce la composizione di SPLENDIDA con Jasmin Noir, un profumo che unisce il bianco brillante e il nero profondo, aumentando la dose di assoluta di gelsomino Sambac.

Con la nuova collezione Spledida Bulgari, la maison cattura la nuance delle più nobili e preziose note floreali racchiuse in un esclusivo flacone che evoca la sinuosa eleganza del décolleté femminile, impreziosito dall’iconico logo, come un vero gioiello.

Note di Testa: Gardenia
Note di Cuore: Sandalo e Gelsomino
Note di Fondo: Cashmeran, Fave di Tonka e Patchouli

Questa è la nostra classifica dei 5 migliori profumi Bulgari da donna. Su Sfiabo potrai trovare tester e profumi di questo marchio a prezzi scontatissimi. Dai un occhiata anche a tutte le nostre offerte: clicca qui. Oppure se vuoi cercare per categoria puoi trovare i profumi da donna e i profumi da uomo.

 

Quando nascono i profumi?

Nascita profumi

Quando nascono i profumi e dove?

L’uso del profumo risale a migliaia di anni fa, poiché esempi di fragranze sono stati scoperti nell’antico Egitto, nell’Impero Romano, in Mesopotamia e nell’Impero Persiano. I profumi erano usati per l’igiene e la pulizia, oltre che per cerimonie e come simbolo di nobiltà.

Le persone hanno usato il profumo in molti modi diversi nel corso degli anni. Prima che fosse un punto fermo nell’industria della moda, il profumo era usato per distinguere la nobiltà. In molte culture, solo le classi superiori avevano accesso ai prodotti profumati perché erano costosi e difficili da trovare.

Il primo produttore di profumi mai registrato fu una farmacista di nome Tapputi. Storie su di lei sono state trovate su una tavoletta d’argilla della Mesopotamia, risalente al II millennio a.C. Nel corso dei secoli, diverse civiltà hanno utilizzato fragranze e profumi in molti modi interessanti.

Il profumo era di grande importanza nell’alta società egiziana. In effetti, la mitologia egizia figura persino il dio Nefertem come il signore del profumo. È spesso raffigurato mentre trasporta ninfee, che erano un ingrediente comune nel profumo antico.

Gli egiziani creavano profumi distillando ingredienti naturali con oli non profumati. I profumi più apprezzati derivavano da fiori, frutti e legni aromatici locali. L’incenso era anche usato cerimonialmente e il commercio di incenso e mirra giocava un ruolo importante nelle relazioni internazionali egiziane.

Si dice che i grandi leader egiziani come la regina Cleopatra e la regina Hatshepsut usassero le fragranze per profumare i loro corpi, gli alloggi, i bagni e addirittura portarono con sé questi profumi nella loro tomba.

E’ interessante vedere quando nascono i profumi perché ci dicono molto di come l’uomo abbia da sempre apprezzato questi prodotti. Anche oggi i profumi e le fragranze rivestono un ruolo fondamentale nella nostra società. Il profumo rivela molto di noi stessi ed è diventato un must have per molti di noi. Qui su Sfiabo potrai trovare un ampia varietà di profumi e colonie sia per l’uomo che per la donna. Grazie alla nostra esperienza e professionalità potrai trovare i migliori tester e profumi a prezzi scontatissimi. Scopri subito le nostre categorie: Tutte le offerte, Tester uomo, Tester Donna, Tutti i marchi.

Cosa sono i profumi tester

Cosa sono i profumi tester e perché acquistarli?

Cosa sono i profumi tester?

Se ne sente spesso parlare ma non sempre si capisce bene cosa siano. Sono le stesse fragranze originali che si trovano nelle bottiglie di profumo originali. Molti quando si chiedono cosa sono i profumi tester pensano subito a profumi non originali o campioncini gratis. Ma essi sono a tutti gli effetti profumi 100% autentici e originali. Le Aziende delle principali e più conosciute fragranze li producono per promuovere i loro prodotti.

Possono esistere in dimensioni e forme di imballaggio diverse – alcuni sono dotati di semplice scatola bianca o marrone, con o senza cappuccio e possono essere etichettati come” dimostrativo”. Ma nonostante ciò la qualità è la stessa degli inscatolati che vengono venduti al dettaglio. Sono tutti venduti inutilizzati, con l’intero quantitativo iniziale nel contenitore.

I profumi originali durano più dei tester?

Quando ci si chiede cosa sono i profumi tester si potrebbe pensare che durino meno dei profumi originali. Magari ci vengono in mente prodotti contraffatti o imitazioni di profumi. Per rispondere in modo molto semplice alla domanda: i profumi originali durano di più possiamo dire tranquillamente di no. Il tester profumo dura esattamente quanto il suo profumo inscatolato corrispondente. I tester non sono imitazioni, non sono scarti di produzione o profumi venuti male. Per questo motivo la durata dei profumi inscatolati e dei tester è la stessa e chiaramente dipende da come vengono conservati.

In generale un profumo quando non è conservato bene perde l’aroma e la sua intensità. In generale è sconsigliato fargli fare sbalzi termici e tenerlo vicino alle finestre. La temperatura ideale è in genere sui 20 gradi. Tuttavia, è importante chiarire che entrambi i tipi di prodotti (tester profumi e profumi inscatolati) sono fabbricati nello stesso luogo, con la stessa formulazione di fragranza, dagli stessi profumieri e in fiale identiche. La differenza tra loro è che come abbiamo detto prima il profumo viene distribuito nel suo packaging ufficiale mentre il tester viene fornito senza.

Tester profumi

Perché acquistare i tester profumi?

Quando ci si chiede cosa sono i profumi tester ci si chiede anche perché dovremmo comprare quelli e non un profumo inscatolato. Il vantaggio principale dell’acquisto di un tester è sicuramente il prezzo basso che offre. Abbiamo già chiarito che i tester profumi sono a tutti gli effetti profumi 100% originali. Marchi e profumieri di fama mondiale hanno creato e stanno creando fragranze sorprendenti per tutti i gusti e tutti gli stili. Una domanda che spesso ci facciamo è: ne vale la pena pagare per qualcosa che butteremo via pochi minuti dopo aver disimballato il nostro nuovo profumo?

I tester rappresentano sicuramente un’ottima alternativa al profumo inscatolato. Chi non desidera risparmiare sui propri acquisti? Teniamo conto di un aspetto importante però. La scatola con cui vengono venduti i tester è neutra, quindi nel caso dobbiamo fare un regalo a qualcuno ricordiamocelo.

Scegliendo i tester profumi, si può avere il vantaggio di acquistare invece di una sola boccetta della fragranza preferita, più boccette e dunque avere una scorta del profumo preferito. A chi non piace risparmiare sull’acquisto del proprio profumo preferito?

Per quanto riguarda la cura e l’igiene personale ormai possiamo dire che avere uno o più profumi sia diventato un must have per la maggioranza di noi. Capire e trovare la fragranza o le fragranze in cui più ci identifichiamo è diventato fondamentale.  Per questi motivi un profumo quindi è sicuramente un bel regalo da fare anche a noi stessi. Quindi visto che le scatole vanno comunque buttate perché non acquistare un tester profumo e risparmiare?

Inoltre, la cosa più importante è che le boccette dei tester profumi, sono identiche alle originali, di conseguenza chi compra un tester, potrà comunque esporre la boccetta in bagno o in camera da letto, sfruttando comunque il fascino che la bellezza estetica delle boccettine di profumo esercitano.

I profumi tester scompariranno?

Abbiamo chiarito cosa sono i profumi tester ma alcuni hanno paura che scompariranno. Da qualche mese, brand e retailer hanno cominciato ad interrogarsi sulla possibilità di abolire i tester all’interno di profumerie e negozi. È un cambiamento che offrirà nuove opportunità ad una categoria particolare di packaging, quelli di piccolo formato per cosmetici.

Ciò che ha spinto brand e retailer a fare questa valutazione è il periodo particolare che stiamo vivendo. La diffidenza dei consumatori rispetto ai luoghi affollati spinge le aziende a proporre nuove modalità di “test” dei prodotti. Anziché l’esperienza condivisa in negozio, con i cosmetici “sfusi” a disposizione di tutti, i brand offrono sample sigillati per utilizzi singoli. Per quanto riguarda comunque il mondo online senza dubbio i tester continueranno ad esserci, quindi niente paura.

Il mercato dei tester profumi online è molto florido, questo perché il profumo è da sempre stato un prodotto importante per l’uomo e la donna. Acquistando un tester possiamo risparmiare sull’acquisto di un prodotto così richiesto. Attraverso un profumo riconosciamo la nostra personalità, associamo determinati profumi a ricordi belli della nostra vita, il modo in cui percepiamo il mondo attorno a noi dipende in gran parte anche dai profumi.

Per riassumere i tester profumi contengono esattamente la stessa formulazione di fragranza dei profumi inscatolati. L’unica cosa che cambia è il prezzo più conveniente e il fatto che vengono distribuiti in scatole neutre con il nome del profumo (bianche o marroni).

Speriamo con questo articolo di avere fatto chiarezza su cosa siano i profumi tester. Su Sfiabo, profumeria online con sede a San Marino, potrai trovare un ampia gamma di offerte su tester profumi online delle migliori marche. Vai alla categoria tester donna oppure tester uomo. In alternativa dai un occhiata alla pagina:

Dove Acquistare Profumi Scontati On Line

Stai cercando un sito dove acquistare profumi scontati?

I profumi sono diventati una parte di noi. Riconoscersi in una fragranza è un’esperienza sempre più necessaria. Il profumo è il tocco finale di ogni routine di bellezza sia per l’uomo che per la donna. Qualche goccia di fragranza sulla pelle agisce come una pozione magica: ci fa sentire più sicuri, più belli e attraenti.

Inoltre, un buon profumo è anche uno dei particolari che rimane più impresso nella memoria di chi ci circonda. Quante volte ci è capitato di pensare a qualcuno a cui vogliamo bene sentendo immediatamente il suo profumo?

Con l’olfatto, profumi e odori passano direttamente al nostro cervello. Stimolano il sistema nervoso e liberano ormoni. Questo è uno dei motivi per cui influenzano il nostro benessere in una frazione di secondo.

I profumi posso agire positivamente sul nostro stato d’animo, perché legati a ricordi e sensazioni che abbiamo racchiusi nella nostra mente. Per questi motivi è molto importante capire dove acquistare profumi scontati online. Così da avere il nostro profumo preferito risparmiando denaro e rimanendo comunque soddisfatti della qualità della fragranza.

Dove trovare profumi a basso costo online?

Sicuramente non sono pochi i siti che propongono profumi scontati online delle migliori marche. Tuttavia nella scelta occorre tener conto di alcuni fattori per fare l’acquisto che garantisca il miglior risultato in termini di rapporto tra soddisfazione per il profumo comprato, il servizio ricevuto…e ovviamente il portafogli 🙂

Per assicurarsi che il sito sia affidabile occorre verificare la presenza di una pagina ‘CHI SIAMO‘ o ‘CONTATTI‘, in cui vengono indicati espressamente il negozio con tutti i dati e i recapiti, così come  la ragione sociale con tanto di partita iva (o codice operatore per la repubblica di San Marino).

Nel caso NON siano presenti questi aspetti probabilmente è meglio diffidare del sito e non acquistare profumi on line attraverso quel canale.

Dovrebbe essere inoltre espresso chiaramente all’interno dei singoli prodotti se si tratta di profumi (inscatolati) oppure tester (per maggiori info vedi cosa sono i tester). Verifica che ci sia la grandezza della confezione in ml, in maniera chiara. Non guardare tanto la foto, perché spesso è indicativa, ma piuttosto la descrizione del profumo o tester nella pagina prodotto.

Un altro aspetto importante da tenere in considerazione per capire dove acquistare profumi scontati on line è quello di verificare i sistemi di pagamento.

Se il sito propone tipi di pagamento per il profumo che state comprando come: CARTA DI CREDIT, PAYPAL o CONTRASSEGNO potete fidarvi ciecamente. Questo perché nel peggiore dei casi con Paypal riavrete immediatamente i vostri soldi indietro nell’eventualità che sorga qualche problema. E’ necessario infatti  aprire una semplice contestazione.
Con il contrassegno pagherete la merce direttamente al corriere una volta recapitata direttamente a casa…quindi massima garanzia anche in questo caso.

Speriamo vivamente che questo riassunto dei punti principali per scegliere dove acquistare profumi scontati online risparmiando vi possa essere d’aiuto per i vostri futuri acquisti.

Un ultimo consiglio finale, non avete idea dei profumi esistenti, quale scegliere e cosa contengono? Fate un giro su Fragrantica. E’ un’enciclopedia online di profumi, una rivista sul mondo delle fragranze e una comunità di amanti del profumo. Fragrantica tiene informati i suoi lettori sui profumi appena lanciati sul mercato, sulle fragranze famose e su quelle meno conosciute ma comunque meravigliose. Qui potrai conoscere la composizione di ogni profumo e trovarne altri di affini. Se lo usate in lingua inglese potrete vedere molte più recensioni e i voti.

Ti invitiamo anche a dare un occhiata anche a tutte le nostre offerte di profumi e fragranze per l’uomo e per la donna:

Miglior sito per comprare profumi

Qual’è il miglior sito per comprare profumi online?

Sono davvero tanti i siti che permettono di comprare profumi on line, dobbiamo però prestare attenzione a diversi elementi che sono sicuramente determinanti nella scelta del sito da cui acquistare i nostri profumi.

Per accertarci dell’affidabilità del sito su cui stiamo navigando una delle primo cose su cui si dovrebbe concentrare la nostra attenzione è la paginaCHI SIAMO‘ o ‘CONTATTI‘, nella quale devono essere individuabili in maniera chiara e distinta quelli che sono i contatti dell’azienda dai cui vogliamo fare il nostro acquisto. Pertanto dobbiamo poter notare velocemente i recapiti, e soprattutto la PIVA (o COE se stiamo parlando della repubblica di San Marino)

Nel qual caso NON sia presente questa pagina (Chi siamo) non sia per nulla presente o comunque non sia facile individuare l’azienda e i contatti dovremmo indirizzarci su un altro sito perchè con buona probabilità il sito su cui ci troviamo non è affidabile.

Quali altri parametri dovete tenere presente?

Un altro parametro che ci permette di fare la nostra valutazione senza rischiare di prendere qualche “fregatura” consiste nei prodotti stessi.
Ovvero ogni prodotto all’interno del sito di vendita profumi dovrebbe contenere una descrizione chiara e dovrebbe SEMPRE essere indicato se si tratta di un profumo tester (per maggiori info vedi cosa sono i tester), o inscatolato. Molto importante anche la quantità e la tipologia di essenza ad esempio EDP o EDT… (le foto spesso sono solo indicative, quello che conta è quello che leggiamo nella parte descrittiva del profumo)

Per riuscire a identificare i migliori siti su cui comprare profumi un altro parametro fondamentale è il metodo di pagamento accettato.

Sicuramente rappresentano una garanzia di affidabilità i seguenti metodi di pagamento: CARTA DI CREDITO, PAYPAL o CONTRASSEGNO. Sono tutti una garanzia di affidabilità visto che ad esempio con Paypal potete ottenere i soldi indietro. Nel caso infatti in cui non vi arrivi la merce o ci siano altri problemi è possibile presentare un semplice ricorso. La sicurezza del contrassegno risiede nel fatto che pagherete direttamente al corriere al momento del ritiro.

Speriamo che questi consigli vi possano aiutare ad identificare il miglior sito per comprare profumi. Probabilmente non esiste IL miglior sito per acquistare profumi online. Potrete però capire quali siti sono affidabili e come trovare il vostro negozio online di fiducia.

Dai un occhiata anche all’articolo sul Profumo Narciso Rodriguez For Her.

Leggi le ultime recensioni

Cosa dicono i nostri clienti

icona-recensioni

Carrello

chiudi
×

Accedi

chiudi

Scroll To Top